Rivista della COIRAG

 

"GRUPPI" (ed Franco Angeli)

 

Redazione della Rivista

Segreteria
rivista.gruppi@coirag.org

Norme redazionali

Annate e Fascicoli

Edizione Online della Rivista

Autori su "Gruppi"

 

 

Dalla COIRAG, uno strumento di approfondimento agile ed articolato su di una realtà sociale e psichica in grado di costruire relazioni e sistemi di significato per la realtà.

A partire dalla primavera 1999, Gruppi si propone di offrire a psicologi ed operatori sociali itinerari monotematici e no sul tema dei gruppi, osservandone le complesse sfaccettature sia nell’ambito della psicopatologia che negli utilizzi formativi, organizzativi, sociali e di comunità.

Nell'edizione online della Franco Angeli è possibile scaricare gli articoli apparsi su Gruppi in formato PDF a partire dal n. 1/2000

L’idea di realizzare una Rivista della COIRAG è nata con la presidenza di Franco Fasolo ed è stata attuata con la direzione di Franco Di Maria nel 1999 con la casa editrice Franco Angeli.

In una prima fase ha avuto prevalentemente l’importante funzione di fornire uno spazio di espressione e di comunicazione per gli studi e le esperienze cliniche, gruppali ed istituzionali, presenti nei diversi “luoghi” della COIRAG. È stata una finestra di dialogo che ha permesso che venisse conosciuto il pensiero di chi era maggiormente impegnato nella costruzione della realtà COIRAG. Con la fine del mandato del Direttore Di Maria, si decise di studiare modalità di partecipazione al lavoro della Rivista più ampie e coinvolgenti l’interesse delle Associazioni O.C.

Venne perciò preparato un programma di valutazione degli articoli che richiedeva la collaborazione di un maggior numero di colleghi e organizzato un lavoro redazionale più articolato nella preparazione di ciascun numero, aumentando anche il numero delle sezioni così da permettere la pubblicazione di articoli di argomento differenziato rispetto al tema monografico. Tale impegno fu tenuto ad interim dall’allora Presidente Renato de Polo, ed è stato in seguito eletto alla direzione Flavio Nosè che procede in continuità con il programma già avviato imprimendogli un nuovo impulso.