“Io credo che oggi una Scuola di Specializzazione debba consentire agli allievi di acquisire conoscenze e competenze che permettano di applicare una clinica della psiche non riduzionistica, capace dunque di tenere viva una tensione verso il riconoscimento della complessità dell’altro, in una pluralità di contesti di cura. Alcuni di questi contesti sono specifici della salute mentale altri sono deputati alla cura di disagi di altra natura sui quali ogni caso incidono in maniera significativa le variabili psicologiche delle persone coinvolte nei percorsi terapeutici. Una Scuola di Psicoterapia oggi deve essere attrezzata a trasmettere questo tipo di competenza a governare setting complessi, multi-professionali, in ambiti istituzionali, sociali e sanitari, a forte diversificazione sia clinica che organizzativa”.

 

 

Dott.ssa Mimma Dina 347 69 27399

Dott.ssa Samanta Ciardi 349 72 98051

Orari segreteria:

Martedì: 09.00-16.00

Venerdì 11.00-14.00

segreteriapresidescuola@coirag.org

Segui la nostra pagina

La Sede Legale della Scuola è a

Milano in Viale Gran Sasso 22

clicca per vedere sulla mappa

Entra nelle nostre Sedi didattiche

Sede di Roma

"Nella pratica formativa COIRAG il lavoro in piccolo gruppo analiticamente orientato e’ uno strumento fondamentale per imparare a riconoscere aspetti inconsapevoli della propria modalità di entrare in relazione con l’altro e di affrontarne le eventuali conflittualità. E’ la dialettica dell’incontro che favorisce la comprensione dei fenomeni che attraversano sia il singolo che il gruppo”. (Bruno Chipi, Direttore )

Sede di Milano

“Per la Scuola COIRAG la formazione in ambito psicoterapeutico non può prescindere da una certa qualità specifica del legame formativo. Non si trasmettono infatti solo conoscenze, ma anche un determinato assetto interno nella relazione con l’altro, sia esso paziente o collega. Questi legami formativi devono potersi strutturare lungo un processo che favorisca lo sviluppo nella relazione di quella fiducia necessaria a trattare senza dissimulazioni questioni al confine tra il personale ed il professionale”. (Guido Pozzo Balbi, Direttore)

Sede di Torino

“Alleniamo a leggere e reggere la complessità dei fenomeni psichici attraverso l’adozione di prospettive diverse che si traducono in una pluralità di metodologie cliniche e che rappresentano un bagaglio professionale estremamente utile per collocare la pratica professionale dei nostri allievi diplomati in contesti di cura molto diversi”. (Rosario Tomasetta, Direttore)

Sede di Palermo

“Insegniamo a collocare il proprio intervento clinico in un contesto istituzionale, insegniamo cioè a riconoscerne le specificità, comprendere le sue dimensioni organizzative, la sua ritualità comunitaria, capire in che modo quella istituzione incide con i suoi mandati impliciti nella “forma” della cura della cura proposta. Credo che questo sia un sapere essenziale per gli psicoterapeuti contemporanei: riconoscere le dimensioni collettive implicite che incidono sia sulla vita delle persone che curano che sulla stessa pratica professionale che essi stessi esercitano". (Giuseppe Ruvolo, Direttore)

Sede di Padova

“La Scuola COIRAG ambisce a trasmettere competenze che rendano capaci i professionisti che in essa si formano ad esercitare una pratica clinica rigorosa (non rigida) e flessibile (non eclettica), analiticamente orientata, in una pluralità di contesti di cura. Dunque non solo lavoro psicoterapeutico in ambito privato ma, come evidenziato in precedenza, contesti istituzionali, enti, organizzazioni che intervengono in ambito sanitario (salute mentale/disagio psichico-relazionale e disagio fisico) o sociale”. (Maurizio Salis, Direttore)

Sede del Workshop

“La matrice formativa COIRAG riconosce che la psiche umana nasce, si sviluppa, evolve ed involve, dentro e attraverso legami familiari, sociali, comunitari ed è permeata dunque di dimensioni sociali che sono sia interiorizzate ad organizzare il mondo interno del singolo soggetto sia permanenti nel suo mondo esterno come vincoli del suo agire, del suo rappresentarsi, del suo produrre e al tempo stesso esser parte di una cultura, in un luogo, in una determinata epoca storica”. (Cristina Testa, Direttore)

Sedi e Direzioni